Report di Thomson CompuMark: 71% del tasso di crescita di registrazione dei marchi in Cina

Nel resto del mondo il ritmo di registrazione di nuovi marchi rallenta e la Cina dimostra un tasso di crescita in aumento

0
324
scritta_brand, Close-up Engineering
forbes.com

BOSTON: 26 Gennaio 2016 – Thomson CompuMark, parte di Thomson Reuters Intellectual Property & Science e leader globale nella ricerca di marchi e soluzioni per la protezione del brand, ha rilasciato oggi il suo quarto Annual Trademarks Report: Global Insights on Trademark Trends. Tra i risultati, la Cina ha registrato 1,7 milioni di nuovi marchi nel 2014 rispetto agli 1,01 milioni dell’anno precedente, segnando un impressionante 71 per cento di tasso di crescita.

Il report analizza l’attività dei marchi di 186 paesi, che coprono quasi 4,5 milioni di marchi pubblicati in tutte le classi durante l’anno. Il risultato dell’analisi identifica i dieci migliori registri di marchi, la differenziazione nelle classi e il volume totale di marchi pubblicati basata sui dati provenienti da SAEGIS® su SERION® lo strumento di ricerca e screening online di Thomson CompuMark.

Come evidente dai risultati del report, la Cina sembra essere l’eccezione con la sua crescita sbalorditiva. Tra i primi dieci registri di marchi al mondo, rispetto all’anno precedente, solo sette hanno visto un aumento del volume dei depositi di marchi, in seguito ad un periodo di ampia crescita. Di fatto, i tre rimanenti, Turchia, India e Giappone, hanno mostrato un calo evidente.

Altri risultati chiave:

  • La Cina è leader mondiale per volume totale di marchi seguita da Stati Uniti, Francia, Turchia, Brasile, Giappone, Sud Corea, Germania, Canada e Russia
  • Mercati emergenti chiave, come Brasile, Messico e Sud Corea, che sono nel mirino di molti brand multinazionali con corrispondenti picchi di volumi di marchi negli anni precedenti, hanno mostrato tassi di crescita a una cifra
  • Tassi di crescita a una cifra sono stati osservati anche nei mercati più sviluppati come gli Stati Uniti, che hanno visto solo il due per cento di tasso di crescita, e la Francia, che ha avuto un tasso di crescita dell’uno per cento
  • La Cina ha pubblicato più marchi nel 2014 rispetto ai tutti altri registri tra i top 10 combinati

E’ possibile visualizzare il report completo da qui: http://trademarks.thomsonreuters.com/industry-resources/industry-research/special-reports?id=node%2F10669

Informazioni su Thomson CompuMark

Thomson CompuMark sviluppa e fornisce informazione intelligente sui marchi e servizi di ricerca. Forniamo a imprese e professionisti di marchi le informazioni necessarie per proteggere il valore dei marchi riducendo tempi, costi, complessità e i rischi di gestione del portfolio marchi. Thomson CompuMark è parte di Thomson Reuters conta su più di 600 persone in tutto il mondo, nelle sedi operative e negli uffici in Belgio, Canada, Francia, Italia, Giappone, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

VIAComunicati Stampa
SHARE
Previous articleQuale “Buona Scuola” per la salute e la sicurezza?
Next articleApple apre il primo centro di sviluppo app europeo a Napoli
Francesca Granatiero nasce a San Giovanni Rotondo, classe 1988. Frequenta il Liceo Scientifico a Manfredonia per poi intraprendere, conseguito il diploma, la facoltà di Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Bari. Iscrittasi al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale presso lo stesso Politecnico di Bari consegue il titolo di Esperto in sistemi (SGA) per la gestione delle PMI. Diventa referente e scrittrice per la rivista Close-up Engineering nel settembre 2014 ad oggi. Consegue la laurea in Ingegneria Gestionale Magistrale nel dicembre 2015. Pur avendo un’impronta scientifica e assorta nell’ affascinante mondo dell’ingegneria, è molto appassionata di letteratura classica. D’indole “sognatrice” nel tempo libero ama leggere e viaggiare.

LEAVE A REPLY